Si parte mercoledì 17 giugno con la prima prova scritta a carattere nazionale, il tema di italiano, con le tracce uguali per tutti gli istituti e diverse tipologie a scelta. Si continua giovedì 18 giugno con la seconda prova scritta, sempre a carattere nazionale, che prevede materie differenti a seconda della scuola: matematica al liceo scientifico, progettazione costruzioni e impianti per l’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio, Psicologia generale ed applicata per i Servizi Socio Sanitari, latino al Liceo classico, lingua straniera al linguistico, Economia aziendale per Amministrazione Finanza e Marketing, Scienze umane per il liceo delle Scienze umane. Lunedì 22 giugno si svolgerà, infine, il terzo scritto.

Agli scritti segue un colloquio che si svolge sulla base degli obiettivi specifici di apprendimento del corso ed in relazione alle discipline di insegnamento dell’ultimo anno.

E’ a discrezione di ogni istituto stabilire il giorno di inizio dei colloqui orali.

VOTO MATURITA’:

QUANTO VALGONO LE PROVE SCRITTE? il voto finale è ottenuto sommando i voti delle singole prove al credito scolastico. Il punteggio viene espresso in centesimi ed il voto minimo è 60/100. per prima cosa, bisogna conoscere il valore dei crediti formativi che può arrivare fino a 25 punti. Per quel che riguarda i gli scritti, invece, il punteggio è suddiviso come segue:

– prima prova: da 0 a 15 punti con la sufficienza fissata a 10
– seconda prova: da 0 a 15 punti con la sufficienza fissata a 10
– terza prova: da 0 a 15 punti con la sufficienza fissata a 10

da ciò si deduce che prendendo il massimo a tutte le prove si può arrivare fino a 45 punti.

QUANTO VALE la prova ORALE? il colloquio orale vale 30 punti. i 5 punti di bonus possono essere assegnati a discrezione dei commissari a tutti gli studenti che raggiungono almeno 15 punti di credito e 70 punti nelle prove d’esame).

tabella_esame

Non ci rimane che augurare a tutti i maturandi un in bocca al lupo!